NEWS
3 aprile 2020
Accordo di libero scambio Ue Vietnam

Marazzi & Associati è lieta di condividere una news relativa all’approvazione da parte del Consiglio Europeo dell’accordo di libero scambio tra Unione Europea e Vietnam, che permetterà una vantaggiosa collaborazione in termini economici e commerciali, grazie all’abolizione della maggior parte delle barriere tariffarie e non tariffarie tra Vietnam e i 27 Paesi Ue.

L’Accordo entrerà in vigore non appena l’Assemblea Nazionale vietnamita lo ratificherà, presumibilmente all’inizio dell’estate 2020.

Oltre all’aspetto commerciale, nell’Accordo sono affrontate anche questioni relative allo sviluppo sostenibile, alla protezione della proprietà intellettuali ed alla salvaguardia dei diritti umani e dei lavoratori.

Per maggiori informazioni si prega di contattare Andrea Noris: a.noris@madv.eu

>>


26 marzo 2020
Assistenza nei processi di acquisizione e cessione di impresa

Marazzi & Associati grazie a un team multidisciplinare di professionisti specializzati assiste i clienti in tutte le fasi del processo di acquisizione e cessione di società. Grazie al proprio team  Project Management dei processi di acquisizione e cessione di impresa di Marazzi & Associati assiste compratori e venditori con servizi specializzati a partire dalle fasi propedeutiche alle acquisizioni attraverso tutto il processo, sino al closing e alla fase post acquisizione.

Nelle attività propedeutiche alle acquisizioni e cessioni di impresa, Marazzi & Associati assiste i clienti nella due diligence legale e commerciale, negoziazione di lettere di intenti e lettere di offerta, negoziazione dei contratti di acquisto di azioni societarie e accordi accessori. Marazzi & Associati fornisce assistenza nelle attività post-acquisizione: audit della società acquisita, monitoraggio delle performances e del piano di integrazione, analisi forense delle dichiarazioni e garanzie rilasciate dai venditori, assistenza in ogni eventuale reclamo, negoziazione di adeguamenti dei prezzi.

In allegato una breve presentazione relativa ai diversi step di un processo di M&A e ai servizi di assistenza forniti da Marazzi & Associati.

Per maggiori informazioni è possibile contattare Marazzi & Associati al seguente indirizzo email: a.noris@madv.eu

>>


20 marzo 2020
Smart working e tutela della privacy

Il Protocollo condiviso di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID 19 negli ambienti di lavoro adottato in data 14.03.2020 dalle parti sociali, su invito del Governo Italiano ha tenuto conto, della necessità e della rapidità nell’applicazione del lavoro agile, già previsto nel nostro ordinamento dalla legge 81/2017.

Marazzi & Associati è lieta di condividere, in allegato, una nota  relativa all'applicazione delle disposizioni del Regolamento GDPR a tutela dei dati di clienti e fornitori delle aziende in caso di smart-working.

Restiamo a disposizione per approfondimenti e per supportarvi, per maggiori informazioni è possibile contattare Marazzi & Associati al seguente indirizzo email: m.barletta@madv.eu

>>


20 marzo 2020
Protocollo prevenzione di Covid 19 e modalità d'ingresso in azienda

Il 14 marzo 2020 è stato adottato il Protocollo condiviso di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID 19 negli ambienti di lavoro. Obiettivo del Protocollo è fornire indicazioni operative finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19. Le imprese quindi, previa consultazione delle rappresentanze sindacali, sono tenute ad adottare all’interno dei propri luoghi di lavoro  una serie di misure precauzionali.
 
Marazzi & Associati è lieta di condividere, in allegato, una nota sintetica relativa alle misure precauzionali legate alle modalità di ingresso in azienda.

Restiamo a disposizione per approfondimenti e per supportarvi, per maggiori informazioni è possibile contattare Marazzi & Associati al seguente indirizzo email: n.ghibellini@madv.eu

>>


16 marzo 2020
Trattamento dati personali nel contesto emergenziale conseguente al covid-19

L’attuale situazione di emergenza provocata dalla diffusione del covid-19 (Coronavirus) sta avendo effetti anche sulle regole relative al trattamento dei dati personali, segnatamente quelli sanitari (particolari) e giudiziari, come si evince dalla lettura dall’art. 14 del D.L. n. 14 del 09.03.20.

Marazzi & Associati è lieta di condividere, in allegato, una nota  con  lo scopo di illustrare il contenuto della sopra citata normativa introdotta nei giorni scorsi nell'ordinamento Italiano.

Restiamo a disposizione per approfondimenti e per supportarvi, per maggiori informazioni è possibile contattare Marazzi & Associati al seguente indirizzo email: n.ghibellini@madv.eu

>>


13 marzo 2020
Force Majeure nei contratti retti dalla Common Law

È pacifico che l'emergenza epidemiologica da Codvid-19 rende più gravoso l'adempimento delle obbligazioni contrattuali soprattutto se esse hanno ad oggetto la consegna di beni o servizi che provengono da zone sottoposte a misure restrittive imposte per arginare la difficile situazione venutasi a creare. Anche il sistema giuridico retto dalle regole di common law si trova ad affrontare il problema relativo all'ipotesi in cui una delle parti contrattuali non sia più in grado di adempiere alle proprie obbligazioni contrattuale a causa dell'epidemia da Covid-19.   

Marazzi & Associati è lieta di condividere, in allegato una nota relativa all'utilizzo delle clausole di Force Majeure nei contratti retti da Leggi applicabili di Paesi con un ordinamento di Common Law.

Restiamo a disposizione per approfondimenti e per supportarvi, per maggiori informazioni è possibile contattare Marazzi & Associati ai seguenti indirizzi email: f.marazzi@madv.eu e m.barletta@madv.eu.

>>


12 marzo 2020
Invocare la “Forza Maggiore” ai tempi del Covid-19

La rapida diffusione in Italia e nel resto del mondo del virus sta comportando ogni giorno perdite, non solo di vite umane, ma anche economiche. Anche alla luce degli ultimi Dpcm del Governo Italiano, l’attività di molte aziende del nord Italia è sospesa al fine di tutelare la salute dei lavoratori, dei fornitori e dei clienti. Molte sono legate alla catena di fornitura dai prodotti o componenti derivanti dal mercato cinese. Il risultato negativo è non poter far fronte agli impegni contrattuali.
Cosa fare? Si può invocare la forza maggiore? Ci sono altre soluzioni?
Con l’obiettivo di fornire una risposta a questi quesiti, Marazzi & Associati è lieta di condividere in allegato una nota nella quale vengono analizzati i principi che regolano la normativa nazionale.

Restiamo a disposizione per approfondimenti e per supportarvi, per maggiori informazioni è possibile contattare Marazzi & Associati agli indirizzi f.marazzi@madv.eu e m.barletta@madv.eu

>>


12 marzo 2020
Covid-19 nei contratti internazionali: implicazioni e rimedi

La globalizzazione, le reti commerciali che abbracciano un numero sempre più numeroso di Paesi, il business che si amplia al di là del confine italiano, rendono necessaria un’analisi attenta, nonché una valutazione dell’impatto che l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha sui contratti che le società italiane hanno sottoscritto con controparti che si trovano all'estero.

Che incidenza ha l’emergenza Covid-19 negli adempimenti contrattuali, quale l’inquadramento giuridico nella normativa internazionale, come adoperarsi affinché questo evento non si riveli un boomerang, ma resti uno strumento per mezzo del quale non incorrere in richieste di risarcimento, in un contesto storico, quello attuale, in cui ci si prodiga a centellinare liquidità ed energie.

Marazzi & Associati è lieta di condividere una nota in allegato in merito alle possibili eccezioni all'adempimento dei contatti.

Restiamo a disposizione per approfondimenti e per supportarvi, per maggiori informazioni è possibile contattare Marazzi & Associati ai seguenti indirizzi email: f.marazzi@madv.eu e m.barletta@madv.eu

>>


26 febbraio 2020
Misure di contenimento COVID-19, decreto legge 23 febbario 2020

Marazzi & Associati è lieta di condividere in allegato una nota relativa al Decreto-Legge 23 Febbraio 2020, N. 6 riguardante “Misure Urgenti In Materia Di Contenimento E Gestione Dell’emergenza Epidemiologica Da COVID-19

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Avv. Margherita Barletta, indirizzo email: m.barletta@madv.eu

 

>>


17 gennaio 2020
Incontro del Consiglio di Cooperazione UE – Kazakistan

Marazzi&Associati è lieta di condividere una nota relativa all'incontro del Consiglio di Cooperazione UE – Kazakistan che si terrà il prossimo 20 gennaio 2020, il Consiglio avvierà nuove trattative volte a consolidare la partnership e la collaborazione in ambito economico, commerciale, politico ed internazionale, preannunciata con la sottoscrizione dell’Enhanced Partenership and Cooperation Agreement (c.d. EPCA) avvenuta in data 21 dicembre 2015.

Il Consiglio di Cooperazione esaminerà gli sviluppi regionali ed internazionali assieme alle questioni relative alla sicurezza e per quanto concerne i progetti futuri di sviluppo si concentrerà maggiormente su investimenti nel settore privato.

Per maggiori informazioni contattare Alessia Marsegaglia: a.marsegaglia@madv.eu

Documento in allegato

>>


10 gennaio 2020
Misure restrittive specifiche Statunitensi nei confronti dell’IRAN, nota sintetica

Marazzi&associati è lieta di condividere una nota relativa al sistema sanzionatorio applicato dagli Stati Uniti nei confronti dell’Iran, basato sull’Iranian Transactions and Sanctions Regulations (ITSR), applicabile qualora si promuovano o intrattengono relazioni commerciali con l’Iran in determinati settori economici.  Tale sistema comprende le sanzioni di natura primaria applicabili ai soggetti fisici e giuridici statunitensi c.d., US Persons, che prevedono il divieto di porre in essere qualsiasi transazione commerciale con l’iran di qualsiasi bene o tecnologia di origine statunitense o straniera, sia direttamente dagli Stati Uniti sia attraverso paesi o persone terze; e sanzioni di carattere secondario, irrogabili a qualsiasi persona a prescindere dalla nazionalità o dal domicilio ed hanno efficacia extraterritoriali.

Si ricorda alle aziende italiane che intrattengono rapporti commerciali contemporaneamente con Iran e Stati Uniti di indagare previamente sui soggetti fisici e giuridici iraniani e verificare che non siano stati inclusi nella black-list americana ossia nella SDN list (Specially Designated Nationals List), pubblicata sul sito US Department of the Tresury. Si rammenti infine, che le succursali o le società controllate da aziende statunitensi, essendo sottoposte alla giurisdizione statunitense dovranno necessariamente ottemperare alle sanzioni primarie.

Per maggiori informazioni è possibile contattare Andreea Madalina Iordache: a.iordache@madv.eu

Documento in allegato

>>


14 dicembre 2019
Infortunio del dipendente: diritto di rivalsa del datore di lavoro

Allorquando un dipendente rimanga leso in un infortunio in itinere o extra lavorativo dovuto a fatto e colpa di terzi (ad esempio un incidente stradale) e si assenti dal lavoro per invalidità temporanea assoluta si produce un danno ingiusto in capo al datore di lavoro. Questi infatti, durante l’infortunio del dipendente, si trova nell’impossibilità di utilizzare la prestazione lavorativa ma è obbligato a versare retribuzioni ed oneri. 
Marazzi & Associati è lieta di informarvi di aver predisposto una task force di professionisti dedicata ad ottenere il risarcimento di tale danno. Il servizio comprende lo studio della controversia, l’esame della documentazione e l’assistenza, anche legale, per la richiesta risarcitoria. La preliminare valutazione della sussistenza dei presupposti per l’esercizio di diritto di rivalsa è gratuita. Solamente in caso di esito positivo della valutazione verrà richiesto un contributo a titolo di spese di istruttoria.   
Per ulteriori informazioni si prega di contattare la dr.ssa Alessia Marsegaglia all’indirizzo: a.marsegaglia@madv.eu.  

 

>>


27 novembre 2019
Convezione di Singapore sulla Mediazione

Marazzi&Associati è lieta di condividere con voi un aggiornamento della Commissione delle Nazioni Unite per il diritto commericiale nazionale.(UNCITRAL). 

La Convezione di Singapore sulla Mediazione (da qui innanzi la “Convenzione”), adottata il 20 dicembre 2018 dalle Nazioni Unite, aperta alla firma lo scorso 7 agosto 2019, è già stata firmata da quarantasei Paesi. La Convenzione è uno strumento per facilitare il commercio internazionale e la promozione della mediazione come metodo alternativo ed efficace per risolvere le controversie commerciali. Essendo uno strumento internazionale vincolante, si prevede che porterà certezza e stabilità al quadro internazionale in materia di mediazione, contribuendo in tal modo agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), in particolare il SDG 16.

Lo Stato firmatario, una volta che avrà ratificato nel proprio ordinamento la Convenzione, potrà così rendere esecutivo un accordo transattivo, conformemente alle proprie norme di procedura e alle condizioni stabilite nella Convenzione. Qualora potesse insorgere una eventuale controversia su questioni già risolte con un accordo risultante dalla mediazione, tale accordo potrà essere utilizzato al fine di dimostrare che sulla materia c’era già stata un’intesa fra le parti.

La Convenzione entrerà materialmente in vigore una volta che almeno tre paesi l’abbiano ratificata secondo le procedure dei loro ordinamenti nazionali. 

Scegliere la mediazione internazionale significa intraprendere una via più veloce e meno costosa rispetto all’arbitrato e a un procedimento giudiziale, evitando di ledere definitivamente rapporti commerciali importanti, poiché l’accordo viene raggiunto fra le parti, con il solo ausilio del mediatore, e non con una statuizione di un terzo (giudice o arbitro). 

Per ulteriori informazioni contattare Margherita Barletta all’indirizzo: m.barletta@madv.eu

Documento in allegato

>>


11 novembre 2019
Marazzi & Associati appare su Corriere della sera Edizione del Veneto

Il Prof. Fabio Marazzi Senior Managing partner di Marazzi & Associati e il Dott. Andrea Noris, Senior Associate a seguito della partecipazione come relatori all’evento del 16 ottobre 2019 tenutosi presso Apindustria Confimi Vicenza riguardante le Implicazioni per le imprese italiane della normativa USA sull'export control, sono stati intervistati da Corriere della Sera-Edizione Veneto sezione Corriere Imprese.

In qualità di relatori dell’evento, i due esperti, hanno affrontato le problematiche delle imprese Italiane per esportare verso paesi terzi beni di origine USA, tal quali come acquistati o incorporati in prodotti più complessi, o beni assoggettati a controllo secondo la normativa USA. Particolare attenzione è poi stata data all’attuale normativa statunitense sui controlli all’esportazione e sulle misure restrittive specifiche nei confronti dell’Iran e della Russia.

Marazzi&Associati è lieta di condividere l’articolo dell’11 novembre 2019 in allegato.

Per ulteriori informazioni contattare Alessia Marsegaglia: a.marsegaglia@madv.eu

>>


4 ottobre 2019
Da TRACIT un sostegno efficace per la realizzazione dei Sustainable Development Goals

Siamo lieti di annunciare che, Marazzi&Associati è membro dalla fondazione di TRACIT https://www.tracit.org/partners.html alleanza internazionale per la lotta contro il commercio illecito. TRACIT favorisce l’attività economica legittima a scapito di attività di commercio illecito come il contrabbando, la contraffazione, l’evasione fiscale, i quali causano danni irreversibili ai Paesi e alle vite umane, creando instabilità socioeconomica.

Per la lotta contro il commercio illegale, Tracit, ha preparato uno studio nel quale sono stati mappati 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile in relazione ai settori che si ritiene essere più esposti al commercio illecito: tabacco, pesticidi, alcol, pesca, metalli preziosi e tutte le forme di contraffazione e pirateria, per contribuire a definire una risposta normativa al commercio illegale in modo da ridurlo e se possibile, eliminarlo.

TRACIT rafforza la risposta delle imprese al commercio illegale attraverso lo scambio di informazioni, ampliando la base di conoscenze, e contribuendo con il know-how e la diffusione delle migliori pratiche dell’industria a rafforzare le politiche, la legislazione e colmare le lacune in materia di governance. Attraverso riunioni, tavole rotonde e vertici, nonché per mezzo di partenariati istituiti con le principali ONG, le OIG e le associazioni di categoria imprenditoriali, TRACIT è in grado di fornire soluzioni concrete e linee di comportamento che siano realmente adottate dalle aziende.

Siamo lieti di condividere in allegato una nota relativa a Tracit e alle sue attività, per maggiori informazioni contattare Alessia Marsegaglia all’indirizzo: a.marsegaglia@madv.eu o visitare il sito https://www.tracit.org/partners.html

Documento in allegato

>>